Visite: 206

Prot. n° 457/2021
Sant’Agata di Militello 19/04/2021


PSR Sicilia 2014-2020
MISURA 19 – “SOSTEGNO ALLO SVILUPPO LOCALE LEADER”
SOTTOMISURA 19.2

– “Sostegno all’esecuzione degli interventi nell’ambito della Strategia di
Sviluppo Locale di Tipo Partecipativo”
SSLTP/PAL “SISTEMA NEBRODI 2014-2020”


BANDO PUBBLICO
PSR Sicilia 2014-2002/Misura M 06/ Operazione 6.4 a

AMBITO TEMATICO 1: sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali (agro-alimentari, forestali, artigianali e
manifatturieri)

AZIONE PAL 1.1
“Supporto alla diversificazione dell’attività agricola verso la creazione e
sviluppo di attività extra-agricole (FEASR)”

AVVISO Azioni di Animazione Territoriale Codice Bando 54261



Con Ordinanza del Consiglio dei Ministri del 13 gennaio 2021 è stato prorogato, fino al 30 aprile 2021, lo stato di emergenza in conseguenza del rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili.

Inoltre, il Decreto-legge 14 gennaio 2021, n. 2 proroga, al 30 aprile 2021, il termine entro il quale potranno essere adottate o reiterate le misure finalizzate alla prevenzione del contagio ai sensi dei decreti-legge n. 19 e 33 del 2020. Tra le novità del Decreto-legge n. 2/2021 e del Dpcm 14 gennaio 2021, l'istituzione di una cosiddetta area “bianca”, nella quale si collocano le Regioni con uno scenario di “tipo 1”, un livello di rischio “basso” e una incidenza dei contagi, per tre settimane consecutive, inferiore a 50 casi ogni 100.000 abitanti. In tale area non si applicano le misure restrittive
previste dai DPCM per le aree gialle, arancioni e rosse ma le attività si svolgono secondo specifici protocolli.

Il Consiglio dei Ministri n. 10 ha approvato il Decreto-legge 1 aprile 2021, n. 44 recante "Misure urgenti per il contenimento dell'epidemia da COVID-19, in materia di vaccinazioni anti SARS-CoV-2, di giustizia e di concorsi pubblici". Il testo prevede la proroga fino al 30 aprile 2021 dell’applicazione delle disposizioni del Dpcm 2 marzo 2021 (salvo che le stesse contrastino con quanto disposto dal medesimo decreto-legge) e di alcune misure già previste dal Decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30. In particolare, la proroga riguarda: l’applicazione nelle zone gialle delle misure della zona
arancione; l’estensione delle misure previste per la zona rossa in caso di particolare incidenza di contagi (superiori a 250 casi ogni 100mila abitanti e nelle aree con circolazione delle varianti) sia con ordinanza del Ministro della salute che con provvedimento dei Presidenti delle Regioni; la possibilità, nella zona arancione, di uno spostamento giornaliero verso una sola abitazione privata abitata in ambito comunale. Il testo prevede la possibilità entro il 30 aprile di apportare modifiche alle misure adottate attraverso specifiche deliberazioni del Consiglio dei Ministri. Il provvedimento dispone
che dal 7 al 30 aprile 2021 sia assicurato, sull’intero territorio nazionale, lo svolgimento in presenza dei servizi educativi per l’infanzia e della scuola dell’infanzia, nonché dell’attività didattica del primo ciclo di istruzione e del primo anno della scuola secondaria di primo grado. Per i successivi gradi di istruzione è confermato lo svolgimento delle attività in presenza dal 50% al 75% della popolazione studentesca in zona arancione mentre in zona rossa le relative attività si svolgono a distanza, garantendo comunque la possibilità di svolgere attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.

Con riferimento al bando pubblico sopracitato, si comunica che gli eventi e le azioni di animazione territoriale in presenza di pubblico sono temporaneamente sospesi. Si invitano tutti i soggetti interessati ad inviare una richiesta di contatto a mezzo posta elettronica all’indirizzo ordinario Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., per essere ricontattati da un tecnico dell’Ufficio di Piano. Si allega form di richiesta contatto.

Si informa, altresì, che è attivo un servizio di F.A.Q. Le domande potranno essere inviate alla casella di posta ordinaria, all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o alla casella P.E.C., all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; le risposte saranno pubblicate nell’apposita sezione del portale istituzionale del GAL Nebrodi Plus all’indirizzo www.galnebrodiplus.eu.

IL COORDINATORE di PIANO                                                                  IL PRESIDENTE del GAL NEBRODI PLUS
(f.to) Arch. Nuccia Sottosanti                                                                                  (f.to) Francesco C. Calanna


Torna su